Home Rassegna stampa Menu in braille in cinque pizzerie di Mantova
Amnesty International 
IO PRETENDO DIGNITÀ
Menu in braille in cinque pizzerie di Mantova Stampa l'articolo
Scritto da Administrator   
Martedì 12 Gennaio 2010 13:47
(Da "La Gazzetta di Mantova" del 13-03-2009)

In cinque pizzerie menù per ciechi: da oggi i piatti si leggono in braille

MANTOVA - D’ora in poi anche i non vedenti potranno leggere il menu al ristorante. Sono stati infatti consegnati nella Sala delle Colonne della Biblioteca Comunale Baratta cinque menu scritti in braille per altrettante pizzerie della città: Bella Napoli, Il quadrato, Piedigrotta, Piedigrotta 2 e La Mamma.
L’idea è partita dal movimento per il rinnovamento democratico, rete d’associazioni di persone disabili visivi e pluriminorati, che ha come obiettivi l’abbattimento delle barriere sociali e culturali e la tutela dei diritti di queste persone
e delle loro famiglie, che ha voluto, come ha spiegato la referente per Mantova Tiziana Marchi, far sì che anche le persone non vedenti quando si recano ad un ristorante o in una pizzeria, possano avere una propria autonomia senza dover approfittare ogni volta della disponibilità dei camerieri, dei ristoratori o degli accompagnatori.
«Il movimento per portare avanti le iniziative si autofinanzia con i contributi degli iscritti e non chiede risorse economiche alle istituzioni, ma semplicemente chiediamo loro dei servizi» ha sottolineato la Marchi.
L’iniziativa, è stata resa possibile, grazie anche alla biblioteca Baratta, che ha messo a disposizione il supporto cartaceo e la
stampante in braille, e che da tempo, con il progetto biblioteca Senza Barriere offre alle persone non vedenti la possibilità d’accedere ai servizi del centro con materiali e tecnologie adatte ai loro bisogni.

(Luca Scattolini)